Casella di testo: Cc

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

     Giovanni Battista Pasqualini incisore, Giovan Francesco Barbieri detto il Guercino inventore

     L’Aurora, 1621, acquaforte

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casella di testo: “Se c'è sulla terra e fra tutti i nulla qualcosa da adorare, se esiste qualcosa di santo, di puro, di sublime, qualcosa che assecondi questo smisurato desiderio dell'infinito e del vago che chiamano anima, questa è l'arte”.
Gustave Flaubert
Casella di testo: Associazione Culturale EOS
Casella di testo:       Via S. Grattoni 1, 00185 Roma  tel. 0039 06 86907230, 0039 349 6732734

Presentazione

Casella di testo:  EOS, l’Aurora
EOS è stato scelto come nome dell’Associazione perché fosse di buon auspicio, tra le due lettere, la E e la S, è stato compreso un sole raggiante, colto proprio mentre sorge, in quel momento della giornata in cui racchiude, simbolicamente, tutte le opportunità di un nuovo giorno che sta nascendo. Eos è la Dea dell'Aurora, era la Dea che dischiudeva le porte ad un nuovo giorno, dopo aver attaccato il carro di suo fratello Elio, o il Sole, “colui che è destinato a diffondere la luce nell'universo” lo precedeva con il suo. Esiodo nelle sue “Cosmogonie” e Apollodoro raccontano che Eos era figlia di Iperione e di Tea, per altri autori era figlia di Titano e della Terra. I Greci la chiamarono Eos, che deriva da Eoo, Orientale. I Latini le attribuirono il nome di Aurora. Fu sposa di Astreo, dal quale ebbe i Venti: Argeste, Zefiro, Borea e Noto e poi di Perse da cui ebbe gli Astri e Lucifero. Eos veniva chiamata la Dea dalle dita rosate per il colore rosa del cielo all’alba.
Quello che rende celebre la storia di Eos/Aurora è la descrizione dei poeti: Omero la raffigura con un gran velo sulla testa rivolto all’indietro, come un volersi lasciare alle spalle l'oscurità della notte che davanti a lei si dissipa, mentre con le sue dita color di rosa apre le porte dell’Oriente, versando lacrime di rugiada per far nascere i fiori. Teocrito la rappresenta sopra un carro trainato da due cavalli bianchi, mentre per Ovidio e Virgilio i cavalli sono color di rosa. Eos/Aurora viene spesso raffigurata con una stella sulla testa e con le ali e, oppure come una giovane ninfa, coronata di fiori che conduce un carro trainato da Pegaso il cavallo alato, mentre sparge petali di rose, i fiori che ornano la Terra e che vivono proprio della rugiada stillata dalla dea.
Casella di testo: L’Associazione Culturale EOS ha come obiettivo la promozione e la diffusione della conoscenza del patrimonio culturale e turistico italiano. 
L’Associazione Culturale EOS è in grado di assicurare massima serietà, competenza e rigore scientifico nella gestione delle iniziative culturali grazie all’alto livello di specializzazione degli operatori e dei consulenti ai quali sono affidate le diverse attività.
Un itinerario alla scoperta di un territorio, una visita in un museo è un’opportunità preziosa. Guardare un luogo con occhi nuovi, attraverso una “lettura” appropriata ed approfondita, rappresenta un’occasione di arricchimento culturale ed interiore, un’esperienza di conoscenza per incontrare realtà culturali, artistiche, ambientali, architettoniche diverse. 
Le iniziative dell’Associazione Culturale EOS sono progettate e condotte da esperti qualificati nell’intento di suscitare l’interesse intorno alle problematiche dell’arte, della cultura, della conoscenza del territorio.

Statuto e Regolamento per la disciplina e lo svolgimento dell'attività sociale

Statuto:
L’Associazione Culturale EOS è un’associazione di promozione culturale.
L’Associazione non ha scopo di lucro neanche in forma indiretta ed opera esclusivamente per fini di solidarietà sociale. L’Associazione è apartitica e apolitica. L’Associazione ha lo scopo di elaborare, promuovere, realizzare iniziative culturali rivolte ai soci.
Lo spirito e la prassi dell’Associazione trovano origine nel rispetto dei principi della Costituzione Italiana che hanno ispirato l’Associazione stessa e si fondano sul pieno rispetto della dimensione umana, culturale e spirituale della persona.

Titolo I – Denominazione, sede, durata
L’associazione è denominata  EOS
L’associazione ha sede in via S. Grattoni 1, 00185 Roma
Essa ha durata illimitata e potrà essere sciolta a norma del Codice Civile.
L’associazione è apolitica, non ha fini di lucro e non svolge attività commerciale.

Titolo II – Scopi
L’associazione ha come scopo principale la tutela, la conoscenza, la valorizzazione e la promozione del patrimonio artistico, culturale, naturalistico nazionale e internazionale favorendone la fruizione e la conoscenza.
A tale fine l’associazione si propone, operando direttamente o per conto terzi, di:
promuovere manifestazioni di carattere culturale finalizzate alla valorizzazione, alla promozione, alla ricerca, alla didattica ed allo studio del patrimonio storico, archeologico, artistico, architettonico, tecnologico, ambientale, artigianale, tradizionale, enogastronomico, paesaggistico, naturalistico e di quant’altro possa essere oggetto di arte, tradizione, e cultura in genere; organizzare visite guidate, escursioni, viaggi e soggiorni di studio in Italia e all’Estero, anche per scuole di ogni ordine e grado; promuovere con ogni mezzo la conoscenza dell’arte, dell’architettura e della fotografia contemporanea organizzando visite guidate, incontri con gli artisti, con gli architetti, con i fotografi, visite agli studi, curando mostre personali e collettive, manifestazioni e fiere, attività didattiche in proprio o in musei, strutture pubbliche o private;
organizzare e gestire attività di carattere formativo, quali corsi, seminari, tavole rotonde, stages;
promuovere convegni, dibattiti, incontri, ed eventi in genere, anche collegati a manifestazioni di carattere diverso, quali sportive, professionali, enogastronimiche, ludiche; organizzare incontri conviviali, quali cocktail, cene, party in strutture pubbliche o in residenze private, partecipando anche a manifestazioni di terzi; istituire gruppi di studio e di ricerca; creare e gestire un sito internet dell’Associazione; partecipare, anche organizzando in proprio, a manifestazioni di carattere fieristico, sportivo, ricreativo, enogastronomico, teatrale, musicale, premi letterari o assimilabili, festival, nonché a spettacoli in genere; realizzare iniziative di gestione diretta di aree paesistiche, siti, monumenti, musei, aree archeologiche, naturalistiche, spazi pubblici o privati, gallerie d’arte; realizzare materiale informativo di supporto alle visite guidate, alle lezioni, ai seminari, ecc.; contribuire, anche in collaborazione con altre Associazioni o con Enti Pubblici o Privati, alla creazione di manifestazioni per il ricordo di personalità  del mondo della cultura, dello spettacolo, dello sport, dell’arte, della tradizione in genere; partecipare, anche organizzando in proprio, a manifestazioni di carattere ambientale o comunque finalizzate allo sviluppo del territorio; organizzare spettacoli di musica e spettacoli teatrali; fornire consulenze per il mondo dell’arte e della cultura; catalogare opere d’arte; ideare e organizzare progetti di sviluppo artistico-culturale per Enti Pubblici e privati; progettare e realizzare itinerari artistico-culturali personalizzati; offrire consulenze per la valorizzazione del patrimonio artistico, culturale e tradizionale nazionale e internazionale; organizzare mostre mercato di fiori e di antiquariato;
l’Associazione potrà svolgere anche attività accessorie per natura e integrative rispetto a quelle istituzionali e collaborare con le Pubbliche Amministrazioni.

Titolo III – Soci
Possono diventare soci coloro che si riconoscono nel presente Statuto e che, avendo presentato domanda al Comitato Direttivo, siano stati ritenuti idonei dallo stesso.
I soci sono tenuti al pagamento della quota di iscrizione e della quota associativa annuale per l’ammontare che sarà di volta in volta stabilito dal Comitato Direttivo.
Il numero dei soci è illimitato. Può diventare socio chiunque indipendentemente dalla propria appartenenza politica e religiosa, sesso, cittadinanza, appartenenza etnica e professione. Chiunque condivida le finalità dell’Associazione Culturale EOS e desideri parteciparvi, può associarsi facendone richiesta e pagandola quota di iscrizione e la quota annuale.
La qualità di socio si perde per recesso o esclusione.
Il socio può recedere dall’Associazione comunicando la propria decisione al Comitato Direttivo.
Il socio può essere escluso dall’Associazione ad insindacabile giudizio del Comitato Direttivo, quando tenga comportamenti in contrasto con gli scopi dell’Associazione o con le norme del regolamento interno, nonché con le delibere assembleari. Infine quando non abbia versato la quota associativa annuale ed altri eventuali contributi.
Il socio recedente o escluso non ha diritto al rimborso delle quote annuali pagate e degli eventuali altri contributi.
...
Per quanto non previsto nel presente statuto si fa riferimento al Regolamento interno dell’Associazione ai sensi del Codice civile e delle leggi vigenti.

Regolamento:
Possono partecipare alle attività solo i soci dell’Associazione Culturale EOS che siano in regola con l'iscrizione all'Associazione. Il tesseramento annuale all’Associazione culturale EOS è obbligatorio; il costo individuale è di euro 5,00 e avviene in occasione della prima visita guidata. Se un socio ha perduto la sua tessera d’iscrizione è tenuto a farlo presente al momento della prenotazione e gli verrà consegnato un duplicato.

Le attività dell'Associazione sono conformi a quanto richiesto dalla Legge 135/2001 art .7 comma IX. 

In occasione di ogni evento culturale viene indicato il luogo e l’ora dell’appuntamento, i partecipanti sono pregati di essere puntuali per permettere l’espletamento delle pratiche e il regolare svolgimento dell’iniziativa. 
Qualora non si raggiungesse il numero minimo dei partecipanti le visite guidate possono essere disdette fino a 24 ore prima della data e dell’ora stabilita; i partecipanti possono disdire una prenotazione ad una visita guidata fino a 24 ore prima rispetto all’orario di inizio visita guidata; in caso di mancata disdetta o di disdetta con un preavviso inferiore alle 24 ore, il compenso stabilito per la visita guidata deve essere corrisposto per intero, compresi eventuali biglietti di ingresso (Rif. Deliberazione Giunta Provinciale n.1620/48 del 21/12/2005).
Le quote di eventuali assenti all'interno di gruppi organizzati o precostituiti devono essere corrisposte per intero, se gli assenti stessi non vengono comunicati con almeno 24 ore di anticipo.

I diversamente abili che usufruiscono della gratuità per l’acquisto di un biglietto di  ingresso per musei, aree archeologiche, ecc. - previa esibizione della documentazione certificante l’invalidità pari o superiore al 75% - sono pregati di farlo presente al momento della prenotazione e comunque prima della visita guidata.
Non sarà possibile risarcire eventuali somme versate in anticipo in caso di acquisto anticipato di biglietti e/o diritti di prenotazione online da parte dei partecipanti. Il pagamento della quota di partecipazione - se non corrisposto prima nei casi di pagamenti anticipati come da regolamento di certi musei - si effettua prima dell'inizio della visita guidata.
Le visite guidate possono essere cancellate dall’Associazione, se il numero dei partecipanti è inferiore a 6 persone. La cancellazione della visita programmata viene comunicata ai partecipanti iscritti almeno 12 ore prima dell’evento per sms, per email o telefonicamente.
I partecipanti agli eventi sono direttamente e personalmente responsabili dei danni provocati a cose o persone, pertanto l’Associazione declina ogni tipo di responsabilità.
L’Associazione declina ogni sorta di responsabilità per i danni che dovessero subire i partecipanti nel corso delle visite guidate. Gli stessi dovranno direttamente proporre ricorso avverso i responsabili delle aree visitate o delle strutture recettive.

Nei casi di versamento anticipato della quota di prenotazione o dei biglietti qualora la visita guidata dovesse venire cancellata o subire limitazioni e riduzioni per cause di forza maggiore (sciopero generale, chiusura straordinaria parziale o totale dei siti visitati, calamità naturali, manifestazioni, proteste collettive ecc.) i partecipanti non potranno essere avvertiti preventivamente e non potranno ricevere il rimborso delle somme versate per la prenotazione.

Il versamento delle quote di partecipazione a gite di una giornata, viaggi e week end deve essere effettuato secondo i tempi e le modalità indicate nel programma.
Casella di testo: EOS ha convenzioni e collabora con:
AIM Group/AIM Meeting/AIM Travel, Amici dell’Auditorium, ANAS, ASI Agenzia Spaziale Italiana, Assicurazioni Generali, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, Banca d’Italia, Banca Mediolanum, BNL Banca Nazionale del Lavoro, Napoli, BPL Banca Popolare del Lazio, C.A.N.A.P. Cassa Mutua Ministero Infrastrutture Trasporti, Anas, Colosseum Tours, Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, Consulta s.r.l.,  Cral ENEA Casaccia, DEKRA Consulting s.r.l.,Edelstein-Italy, ENAC, Ericsson, ESSECO s.r.l., W.L. GORE & ASSOCIATES GMBH, Federazione Cavalieri del Lavoro, Federazione Maestri del Lavoro, FMSI Federazione medici Sportivi italiani, FOX TV, Frigerio Viaggi, W. L. Gore & Associates, GVST Srl, IBS Internet Bookshop, INAIL, INAF/IASF Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica, Area di Ricerca Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Interclub Servizi, IRPPS Istituto di ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali,  CNR, La Feltrinelli, Librerie ARION, Lottomatica, LUISS Business School, MAXIMA Service, MC Group, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Next S.p.A., Oltrex 4M S.p.A., Presidenza del Consiglio dei Ministri, Regione Lazio, Rotary Club, Fiesole, Rotary Club, Velletri, SEC Relazioni Pubbliche e Istituzionali, Società Italiana di Glottologia, Istituto di Linguistica, Tempiliberi, Università degli Studi Roma Tre, SINT - Selecard, Ufficio Cultura I Municipio, Roma, Ufficio Cultura XII Municipio, Roma,  Vitrociset
Casella di testo: Tutti i diritti riservati © Associazione Culturale EOS

Partita IVA: 09012861002 - Codice Fiscale: 97407500582